per favore

Per Favore: La 3° Espressione Nel Dicembre Della Gentilezza

di Lorenzo Canuti

E’ la terza espressione di questo Dicembre della gentilezza. La parola che permette alla felicità di bussare alla tua porta.

Come si dice?“. Questa domanda ricorreva da piccoli quando chiedevamo qualcosa. E siccome la volevamo e basta, ci voleva qualche secondo per rintracciare la frase giusta: “Per favore“.

E allora ricevevamo un sorriso di apprezzamento oppure direttamente quanto avevamo chiesto.

Un caffè: 2 euro
Un caffè per favore: 1 euro

Anonimo

Così è passata più nel repertorio della buona educazione, delle buone maniere, ma talvolta diventa quasi preghiera, richiesta profonda, sentita di un qualcosa che manca e che chiediamo.

Perché spesso quanto chiediamo non è sul piano materiale, più facilmente può essere richiesta di attenzione, di presenza, di ascolto dei propri bisogni, dei propri desideri.

Per favore!” senza far seguire altre parole, o magari accompagnato da uno sguardo che può diventare severo o implorante. E diviene espressione “secca” che richiede di porre fine a qualcosa che in maniera reiterata sta producendo sgradevolezza o disagio.

La preposizione “per“, in qualche maniera, annacqua il senso della parola “favore“, buona disposizione, benevolenza, azione che dà beneficio.

Per questo ci piace restituire a questa espressione il senso profondo perché essa abbia una risonanza meno ordinaria e meno usuale dell’accesso nella quale molti di noi hanno imparato ad usarla.

E quando la useremo, o quando qualcuno si rivolgerà a noi usandola, rimaniamo in ascolto di che cosa si produce in noi.

per favore
  • Per favore puoi ascoltarmi in questo momento.
  • Per favore potresti ascoltare quanto ti sto chiedendo, anteporre il mio bisogno a quanto stai facendo
  • Sarebbe tanto bello sentire che le nostre intese sono sempre attuali e presenti nella nostra relazione, senza che io debba sempre ricordarle, pur facendole precedere dall’espressione “per favore“.
  • Sapere che puoi accettarmi ed accettare il mio silenzio, anche quando non risponde a ciò che ti aspetti da me, mi solleverebbe dal dovertelo chiedere per favore.

Un piccolo favore di Darcey Bell

per favore

Chiedi per favore! di Stuart Trotter

per favore

Qualcosa è cambiato (1997) di James L. Brooks

per favore

Please Mr Postman dei Carpenters


         

Ciao a tutti da Lorenzo!

Renditi Consapevole… Entra Nella Nostra Lista!

Vieni a visitarci sulla nostra pagina Facebook e Metti il tuo MiPiace!

Condividi il nostro articolo sui tuoi social >>

0 commento

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

RENDITI CONSAPEVOLE.
ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

ISCRIVITI per ricevere nella tua email i nostri articoli, i nostri contenuti speciali e tutte le novità del mondo di CiRifletto.

Grazie per esserti iscritto!