Le molecole della felicità

Le 8(+1) Molecole Responsabili Della Felicità

di Tommaso Baldi

Le molecole della felicità, responsabili del nostro stato d’animo sono molteplici. Ecco le più importanti che riescono, con la loro azione, a farci stare bene.

La felicità. Sembra un concetto lontano adesso, in tempi di coronavirus. Ma la nostra volontà di rimanerci aggrappati è forte. Perciò in un momento come questo, in cui affrontiamo il fatidico rientro a scuola, spaventati da regole assurde e ambienti militareschi, cerchiamo di trattare la felicità, esattamente come viene considerato il Covid. Da un punto di vista prettamente scientifico. O almeno, un po’ più scientifico.

La scienza, in questi giorni, fa parte del nostro quotidiano, ci accompagna, ci abbatte e ci fa sperare. Magari filtrando la felicità attraverso le parole della scienza, anche questo concetto potrà sembrarci più vicino!

Il nostro organismo produce e utilizza diverse molecole, che sono più genericamente conosciute come neurotrasmettitori, per trasmettere segnali da una cellula all’altra.

Le sostanze responsabili della felicità sono principalmente ormoni, le molecole della felicità. E gli ormoni della felicità sono fondamentali per vivere bene. La felicità, infatti, non nasce dal cuore o dalla testa, ma da processi biochimici legati ai neurotrasmettitori, presenti nel cervello, che sono essenziali per il benessere.

Vediamo, nel dettaglio, quali sono i più importanti.

1 – SEROTONINA, Ormone della distensione e dell’autostima

Agisce sul sistema nervoso centrale, cardiaco, respiratorio e gastrointestinale. Regola l’aggressività, il comportamento sessuale, la sensibilità al dolore. Favorisce la distensione, il benessere e induce il rilassamento. Aiuta a mantenere alta l’autostima e rafforza il senso di appartenenza. La nostra sensibilità al bello dipende dalla serotonina. E’ un neurotrasmettitore e ha un ruolo essenziale nel regolare anche altre importanti funzioni come umore, sonno, memoria, apprendimento e appetito. Se il livello della serotonina è adeguato, l’umore è buono, si mangia bene e si dorme tranquillamente. La serotonina aiuta infatti a riposare bene perché stimola la sintesi della melatonina (che regola il ritmo circadiano del sonno).

Serotonina, una delle molecole della felicità

2 – FENILETILAMMINA, Ormone della gioia e dell’infatuazione

E’ un neurotrasmettitore rilasciato dai neuroni nei momenti di euforia emotiva, compresi quelli amorosi. Riesce a regalare all’essere umano sensazioni come l’entusiasmo, la trepidazione e l’eccitazione. Per questo viene spesso avvicinata alle anfetamine, con simili proprietà e caratteristiche comportamentali, ma senza creare dipendenza e senza provocare effetti collaterali. La sua produzione aumenta così tanto, durante l’innamoramento, che è stata soprannominata ‘love-drug’.

3 – MELATONINA, Ormone del riposo

La melatonina viene secreta durante la notte e ci consente un sonno riposante, che ci fa recuperare le energie e l’entusiasmo. Favorisce l’ottimismo e la vitalità. Non dobbiamo sottovalutare questa sostanza, prodotta dal nostro corpo, in quanto è la responsabile del ritmo circadiano del nostro organismo, perchè regola l’equilibrio tra la veglia e il sonno. E un adeguato riposo è fondamentale per il raggiungimento della felicità.

4 – ENDORFINA, Ormone dell’euforia

Tra le molecole della felicità, questa, simile alla morfina, inibisce la percezione del dolore e dona una sensazione di euforia e di benessere. E’ prodotta dall’ipofisi e dall’ipotalamo, presenti nel nostro cervello, durante un’intensa attività fisica, un rapporto sessuale, o durante un orgasmo. La sua produzione, comunque, è legata a tutto ciò che ci dà semplice piacere come un bacio, le carezze, l’innamoramento ma anche mangiare un cioccolatino, bere un bicchiere di vino o farsi fare un massaggio. Le endorfine sono praticamente antidepressivi naturali molto efficienti e, per incrementarle, basta fare semplici cose che ci arrecano piacere quotidiano. Soprattutto ridere aiuta. La risata, infatti, ma anche un semplice sorriso, stimola decisamente il rilascio delle endorfine.

LEGGI ANCHE…
L’Efficacia Di Una Comunicazione Espressa Al Positivo

5 – ACETILCOLINA, Ormone della prontezza

E’ presente sia nel sistema nervoso centrale che nel sistema nervoso periferico. Nel sistema nervoso centrale è coinvolta in molti meccanismi che controllano la motivazione, l’eccitazione e l’attenzione. Mentre in quello periferico, questo neurotrasmettitore contribuisce all’attivazione dei muscoli. L’ acetilcolina esalta la percezione sensoriale, mantiene elevata la vigilanza e regola gli impulsi nervosi. Modula la memoria e l’apprendimento, soprattutto immediatamente dopo il verificarsi di esperienze positive.

6 – EPINEFRINA, Ormone dell’adrenalina

L’ epinefrina agisce su umore, lucidità, vigilanza, attenzione ed eccitazione. Come altre molecole della felicità, anch’essa è un antidepressivo naturale che riesce a promuovere l’aumento del battito cardiaco e della pressione arteriosa, la mobilitazione degli zuccheri e la dilatazione dei bronchi in risposta ad un forte stress. L’epinefrina, talvolta definita anche adrenalina, è un ormone del nostro corpo, che ne migliora la reattività. Aumenta, come detto, in caso di attività fisica, in caso di paura o di rumori improvvisi, in caso di stress. In tutte queste circostanze, il nostro cuore aumenta la sua frequenza contrattile, le pupille, così come i bronchi e i vasi sanguigni, si dilatano e i processi digestivi vengono rallentati.

7 – DOPAMINA, Ormone della ricompensa

La dopamina è coinvolta nei meccanismi di gratificazione. Alimenta, per questo, il cosiddetto ‘rinforzo positivo’, ovvero la naturale tendenza alla continua ricerca del piacere. Rafforza, inoltre, in noi, il gusto per le novità e i cambiamenti. E’ un neurotrasmettitore coinvolto in molte funzioni cerebrali, e soprattutto nelle aree del cervello che controllano emozione, motivazione, pensiero creativo e sensazioni di piacere. Il meccanismo è semplice: se mangi un cibo che ti piace, la dopamina lo segnala al cervello e lo spinge a ripetere il meccanismo che è fonte di piacere. Quando il livello della dopamina è basso, perciò, si può cadere nella tristezza o nella depressione.

molecole della felicità e stimoli

8 – OSSITOCINA, Ormone della fiducia e della tranquillità

Questo ormone, prodotto dall’ipofisi, non viene rilasciato solo quando si è innamorati, o in procinto di partorire, ma anche in tutti i momenti piacevoli della nostra vita. Ha il compito di ridurre ansia e stress, tende a aumentare la fiducia e l’empatia nei confronti delle altre persone, ma anche il desiderio sessuale. Infine, favorisce un legame affettivo duraturo e romantico. Oltre ad accrescere il desiderio, l’ossitocina funge da collante nelle relazioni interpersonali, favorendo la monogamia e i rapporti stabili, tanto da meritarsi l’appellativo di ‘ormone dell’amore’.

Di tutte le emozioni, la felicità è quella che gli scienziati meno capiscono.

Richard J. Davidson

9 – GABA, Ormone della calma e della serenità

Chimicamente definito acido gamma-aminobutirrico, Gaba è l’ormone forse più importante che agisce nel nostro organismo. Induce calma, serenità e una piacevole sensazione di benessere interiore diffuso. Nella realtà, è un neurotrasmettitore che regola l’eccitabilità cerebrale, mediante l’inibizione del rilascio di neuroni. E questo meccanismo genera una sensazione di calma riducendo, di fatto, lo stress e l’ansia. È, di fatto, il neurotrasmettitore inibitore più usato. I neurotrasmettitori inibitori diminuiscono le probabilità che un impulso nervoso si presenti con troppa forza. Per questo può prevenire numerosi rischi per noi e il nostro organismo. La pratica regolare dello yoga e della meditazione ne aumenta i livelli in circolo nel nostro organismo.

E ora assecondatemi. Facciamo un gioco, quale di queste molecole della felicità vi rappresenta di più?

Rispondete nei commenti, scorrendo qui sotto.

Ciao da Tommaso!

Renditi Consapevole… Entra Nella Nostra Lista!

Vieni a visitarci sulla nostra pagina Facebook e Metti il tuo MiPiace!

Condividi il nostro articolo sui tuoi social >>

5 commenti

5 commenti

Erica 11 Aprile 2020 - 6:42

Io invece vorrei avere più gaba, forse tutti ne siamo un po’ carenti

Risposta
Serena 21 Marzo 2020 - 10:14

Melatonina, dormo come un ghiro

Risposta
Sandra L. 20 Marzo 2020 - 11:47

Dopamina.

Risposta
Grazia 20 Marzo 2020 - 10:39

Un po tutte…..

Risposta
Cristina 17 Giugno 2019 - 19:16

Sicuramente la serotonina sarà per quello che vado matta per il cioccolato ?

Risposta

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

RENDITI CONSAPEVOLE.ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

RENDITI CONSAPEVOLE.
ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

ISCRIVITI per ricevere nella tua email i nostri articoli, i nostri contenuti speciali e tutte le novità del mondo di CiRifletto.

Grazie per esserti iscritto!