Complotto

Complotto: La Parola In Agguato Del 19 Di Agosto

di Gianni Spulcioni

Complotto è la diciannovesima parola di questo bizzarro mese di Agosto. La parola che nasconde trame e cospirazioni indimostrabili ma verosimili.

In tempi di emergenza sanitaria, ne abbiamo sentite di tutti colori. Nomi nuovi più alla moda indicano ciò che è vecchio come il mondo. Fake news vale bufala.

Notizie false, o false ma verosimili, ci sono sempre state nella storia dell’uomo. Il problema oggi è che la tecnologia digitale, la rete, danno una risonanza immediata e globale a ciò che prima restava circoscritto a pochissimi.

LEGGI ANCHE…
Come Rendere Rilevante Una Videochiamata Grazie Ai 5 Sensi

Il rischio enorme è di finire in pasto a chi contro ogni evidenza scientifica sostiene l’insostenibile. O a chi spiega tutto con il complotto: facile, sostieni quello che vuoi a pro tuo, tanto nessuno può dimostrarlo.

Il complotto è indimostrabile per definizione, sennò non sarebbe complotto. C’è l’imbarazzo della scelta.

Carlo Cottarelli la riassume così. Spararle grosse. Spararne tante e a ripetizione. Ripetere i concetti in continuazione. Parlare alla pancia. Presentare la bufala come derivante da analisi rigorose. Sostenere che ogni evento ha una sola singola semplice causa.

Approfittare della scarsa conoscenza dei temi economici, sociali. Non parlare alla testa, non essere convincente con argomenti razionali, ma colpire chi ascolta con parole chiare molto semplici e immagini che restino impresse.

Attaccare personalmente e screditare moralmente chi la pensa in modo diverso: chi smaschera le bufale lo fa per interesse personale, è un disonesto, un venduto ai poteri forti. I famosi poteri forti, oggi. Ieri le democrazie demo-pluto giudaiche massoniche, come dicevano sprezzantemente durante il fascismo.

I complotti esistono, ma questo non ci esime dal dovere di cercare una spiegazione razionale ai nostri problemi.

Federico Rampini

Ecco perché dobbiamo diffidare di chi parla per slogan, di chi risolve tutto con due righe di tweet. Viviamo in un mondo di grande complessità, come forse mai prima d’ora per le implicazioni che ogni scelta ha a livello planetario.

La complessità è regina dei nostri tempi. Non è possibile ridurre la complessità a uno slogan. Ecco perché è necessario capire e approfondire.

Un saluto da Gianni.

Renditi Consapevole… Entra Nella Nostra Lista!

Vieni a visitarci sulla nostra pagina Facebook e Metti il tuo MiPiace!

Condividi il nostro articolo sui tuoi social >>

0 commento

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

RENDITI CONSAPEVOLE.ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

RENDITI CONSAPEVOLE.
ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

ISCRIVITI per ricevere nella tua email i nostri articoli, i nostri contenuti speciali e tutte le novità del mondo di CiRifletto.

Grazie per esserti iscritto!