curiosità sulla plastica

15 Brevi Curiosità Sulla Plastica Che Forse Non Conoscevi

di Tommaso Baldi

La plastica è un materiale dalla doppia veste, da una parte utilissimo e indispensabile, dall’altro inquinante e nocivo. Ecco alcune curiosità sulla plastica.

Nel nostro approfondire, ci siamo imbattuti nella storia della plastica e quali domande dobbiamo farci per conoscere meglio questo materiale. Oggi ci dedicheremo nel ricercare fatti e curiosità che animano, ed hanno animato l’esistenza della plastica.

Ecco a voi 15 curiosità sulla plastica che, forse, non conoscevi!

  1. Nella metropolitana di Pechino ci sono delle macchinette che consentono ai viaggiatori di utilizzare le bottiglie di plastica come forma di pagamento per incoraggiare il riciclaggio.
  2. Il Ruanda è stato il primo paese a vietare i sacchetti di plastica.
  3. Nel 1941, Henry Ford creò un’automobile utilizzando canapa e plastica di soia.
  4. Se iniziaste ad impilare i mattoncini di Lego uno sopra l’altro, arrivereste ad un’altezza di circa 3,5 chilometri prima che il primo mattoncino ceda.
  5. Il Cellophane in realtà è cellulosa, ed è biodegradabile dopo circa 90 giorni a contatto con il terreno.
  6. Il classico odore all’interno delle auto nuove è in gran parte causato da additivi all’interno delle plastiche di rivestimento.
  7. Alcuni ricercatori spagnoli hanno sviluppato una tipologia di plastica che si auto-rigenera senza intervento esterno, si chiama Terminator T1000.
  8. Nel 2007, nella riserva idrica di Ivanhoe Reservoir a Los Angeles, sono state buttate circa 400 mila sfere di plastica dal diametro di 10 cm. Questo per proteggere l’acqua dalle radiazioni solari. In pratica queste palline riflettono la luce del sole ed evitano che il bromuro e il cloro presenti nell’acqua reagiscano assieme e formino una sostanza cancerogena, il bromato.
curiosità sulla plastica
  1. Occorrono 600 anni per degradare un filo da pesca. 200 anni per una cannuccia, 50 anni per un bicchiere di plastica, 20 per una busta e 5 anni per il filtro di una sigaretta.
  2. Nel 2016 sono stati prodotti 396 milioni di tonnellate di plastica nel mondo, con cui si potrebbero riempire oltre 900 grattacieli, come l’Empire State Building di New York.
  3. L’Europa è il secondo maggior produttore di plastica al mondo, dopo la Cina. Risultato? Il Mediterraneo è uno dei mari più inquinati dalla plastica.
  4. I mozziconi di sigaretta sono i rifiuti più presenti in mare e sulle spiagge. Spesso si crede che il filtro delle sigarette sia di carta e che, dunque, sia un materiale facilmente degradabile. In realtà non è così! I filtri sono realizzati con acetato di cellulosa, un materiale plastico che non si degrada facilmente e produce microplastiche.
  5. Gli uccelli marini si fanno ingannare dalla plastica che, colonizzata da alghe e batteri, acquista lo stesso odore delle loro prede. I pesci possono scambiare per krill, i pezzi di plastica che vagano nel mare.
  6. Nello stomaco di un capodoglio spiaggiato sono stati ritrovati 9 metri di fune, 4,5 metri di tubo flessibile, 2 vasi da fiori e diversi teli di plastica.
  7. E’ stimato che ingeriamo fino a 2000 minuscoli frammenti di plastica per settimana, cioè circa 5 grammi. Si tratta dell’equivalente di una carta di credito o una penna, ogni 7 giorni. Con una media di oltre 250 grammi l’anno.

LEGGI ANCHE…
10 Fatti Sull’Inquinamento Da Plastica Su Cui Riflettere

Ciao da Tommaso!

Renditi Consapevole… Entra Nella Nostra Lista!

Vieni a visitarci sulla nostra pagina Facebook e Metti il tuo MiPiace!

Condividi il nostro articolo sui tuoi social >>

0 commento

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

RENDITI CONSAPEVOLE.ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

RENDITI CONSAPEVOLE.
ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

ISCRIVITI per ricevere nella tua email i nostri articoli, i nostri contenuti speciali e tutte le novità del mondo di CiRifletto.

Grazie per esserti iscritto!