Smettere di dire frasi

6 Cose Che Dovresti Smettere Di Dire

di Tommaso Baldi

Nel mare dei grandi consigli, modifica anche il tuo linguaggio. 6 frasi che devi smettere di dire, migliorando il tuo atteggiamento.

Cambiare il tuo vocabolario, può aiutarti a cambiare completamente la tua prospettiva di successo. Smettere di dire parole ‘tossiche’ modificherà il tuo modo di relazionarti con chi sta intorno a te ma soprattutto con te stesso.

Il linguaggio conta!

Dire le parole giuste può motivarti a mantenere e migliorare la tua felicità mentre quelle sbagliate possono ostacolarti. Mai sentito dire che niente cambia se non cambi tu? Ebbene: inizia dalle frasi, dalle parole.

LEGGI ANCHE…
7 Modi Cortesi Per Dire No Senza Dire No

Se sei seriamente intenzionato a raggiungere una parvenza di felicità in ogni aspetto della tua vita, direi proprio di cominciare a cambiare dalle cose a cui non penseresti mai. Le tue parole. All’apparenza questo cambiamento potrebbe sembrarti semplice ma la verità è che necessita di un piccolo grande sforzo per essere applicato.

Ecco, quindi, 5 frasi che dovresti eliminare dal tuo vocabolario e che dovremmo tutti smettere di dire.

Bisogna smettere di dire…….

1 – “Non ho avuto tempo”

E’ asolutamente necessario smettere di dire questa frase. Il più delle volte non è vera. Normalmente le ragioni del perchè si dice sono tre:  1) avrei potuto trovare il tempo, ma non avevo voglia di spenderlo a fare ciò che mi veniva chiesto; 2) non so gestire molto bene il mio tempo; 3) mi sono dimenticato. Però, anche se effettivamente non avete avuto tempo, date sempre una nuova opzione per rifare ciò che non avete fatto, e non concentratevi solo a spiegare il motivo per cui quella cosa non è stato fatta. Dire “non ho avuto tempo”, talvolta può dimostrare che quella persona che ci ha chiesto qualcosa non ci preme e non ci interessa abbastanza. E non è bello.

2 – “Non è mia responsabilità”

Questa frase di solito nasconde un approccio ristretto ed egocentrico nell’affrontare le situazioni. Se una cosa non vi compete o un lavoro, che vi viene chiesto, non rientra tra ciò che dovete fare, fate di tutto per creare i presupposti perchè qualcuno la faccia con competenza, create le giuste connessioni personali e professionali affinchè ciò succeda. E non lavatevene le mani. In pratica è come dire ‘è un tuo problema!”. Ricordate, a fine giornata siamo tutti responsabili.

3 – “Non posso”

Che, il più delle volte significa “non voglio farlo”. Cercate di essere positivi e tentate di fare tutto al meglio delle vostre possibilità. E se proprio non ce la fate, proponete una soluzione alternativa oppure chiedete aiuto a qualcuno e cercate di apprendere il più possibile da lui. Perchè, come dice il detto, niente è impossibile.

Mi piace chi sceglie con cura le parole da non dire.

Alda Merini

4 – “L’ho sempre fatto così”

Ecco… questa frase, per me, ha una doppia valenza. Se da una parte può significare la capacità, ormai acquisita, di fare bene qualcosa, dall’altra appare come una mancanza di volontà di migliorarsi in qualcosa. Perciò, se sbagliate a fare una cosa, non dite questa frase: sembrerete insicuri, impauriti e vagabondi e l’unica cosa che vi caratterizzerà sarà la vostra mancanza di forza di volontà e di imparare.

5 – “Nessun problema”

Quando qualcuno vi chiede di fare qualcosa o vi ringrazia per averla fatta, e rispondete “Nessun problema”, state indirettamente insinuando che tale richiesta, in realtà, poteva costituire un problema per voi. Quel che dovete dimostrare, invece, è che siete stati felici di averla fatta. Dire “E’ stato un piacere” o “Sarò felice di occuparmene” è una differenza sottile, ma di forte impatto.

6 – “La vita è ingiusta”

Così dicendo darete al vostro interlocutore l’impressione di peccare di idealismo, di essere lontani dalla realtà, insomma è molto probabile che passiate per ingenui e immaturi. E’ preferibile invece attenersi ai fatti e ragionare in un’ottica costruttiva.

Smettere di dire parole brutte

Quindi evitare le frasi ‘tossiche’… abbiamo detto. Ma non solo quelle che racconti agli altri. Inizia a smettere di dire soprattutto quelle che dici a te stesso. E, a rafforzare questo, in conclusione, aggiungerei un’ultima frase che, spesso, si sovrappone ad un vero e proprio atteggiamento.

La frase è “Cercherò di farlo” oppure “Farò quello che posso”. Niente di peggio! Sostituisci queste formule con un più deciso “Voglio farlo”, convincendo la tua mente a credere che il progetto si possa realizzare. Certi meccanismi che si mettono in moto in maniera inconscia, infatti, sono in grado di farci vedere le cose da un’altra prospettiva, da un punto di vista in cui i “forse” e i “non so” sono al bando e lasciano posto alla volontà e alla possibilità.

Avete altre frasi ‘tossiche’ da suggerire?

Scrivetele nei commenti

Ciao da Tommaso!

Vieni a visitarci sulla nostra pagina Facebook e Metti il tuo MiPiace!

0 commento

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare anche...

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

RENDITI CONSAPEVOLE.
ENTRA NELLA NOSTRA LISTA...

ISCRIVITI per ricevere nella tua email i nostri articoli, i nostri contenuti speciali e tutte le novità del mondo di CiRifletto.

Grazie per esserti iscritto!