Come Ridurre Di Sicuro La Bolletta Elettrica


Come Ridurre Di Sicuro La Bolletta Elettrica

Se la bolletta elettrica vi sembra troppo cara, ecco alcuni consigli per risparmiare.

 

Eccoci qua, con il secondo appuntamento dedicato alla casa. Oggi parliamo di risparmio energetico, legato al consumo elettrico.

Innanzitutto, per risparmiare sulla bolletta elettrica, dovrete iniziare a prestare più attenzione nell’utilizzo di tutti gli apparecchi elettrici di casa vostra.

 

  • SCALDABAGNO

Molti usano lo scaldabagno elettrico, pur sapendo, che non è il sistema più economico per scaldare l’acqua. Vediamo cosa si può fare per ‘alleggerire’ la bolletta.  Prima di tutto, dovrete cercare di installare lo scaldabagno vicino al punto di maggior utilizzo dell’acqua calda (per esempio, la vasca da bagno), per evitare dispersioni di calore attraverso lunghe tubazioni. Poi, regolate il termostato a 45°C in estate e a 60°C in inverno; sono sufficienti e si riduce in modo tangibile il consumo di energia elettrica. Fondamentale…. è meglio fare la doccia piuttosto che il bagno nella vasca perchè si usa meno acqua calda.

 

Il mio consiglio è, se non lo hai ancora fatto, liberati del tuo scaldabagno elettrico. Da solo è di norma il dispositivo più energivoro della casa.

 

  • LAVATRICE

Evitate di mettere troppo detersivo, limitandovi a quello consigliato dalla casa costruttrice. L’eccesso aumenta il conto della spesa al supermercato e anche il rischio di danneggiare i panni e di inquinare. In alternativa usate detersivi concentrati, che magari costano leggermente di più ma durano 100 volte. Acquistate lavatrici a basso consumo. Verificate sempre il consumo energetico della lavatrice e la quantità d’acqua che utilizza, al momento dell’acquisto. Un minore utilizzo d’acqua significa minore energia elettrica necessaria per riscaldarla e una minore quantità di detersivo. Cercate di eliminare il prelavaggio che fa aumentare di 1/3 i consumi energetici. Potete intervenire a mano sullo sporco più difficile, utilizzando specifici prodotti antimacchia.

Se dovete acquistare una nuova lavatrice compratene una con la doppia adduzione (costano come quelle di buon livello a singola adduzione) o installate un miscelatore per lavatrice che utilizza l’acqua già calda piuttosto che riscaldarla elettricamente.

 

  • LAVASTOVIGLIE

Se hai gettato via lo scaldabagno elettrico, e la tua acqua calda sanitaria la produci con una caldaia a gas o meglio con del solare termico, nella tua lavastoviglie scollega il tubo di adduzione dall’acqua fredda e collegalo all’acqua calda… la trasformerai in un solo colpo in una classe A++.

 

  • FRIGORIFERO

Metti un termometro nel frigorifero e regola finalmente la temperatura corretta in base ai gradi e non a numeri 1-2-3-4-5???? spesso non si capisce se funziona o no! Poi, prova a scostare il frigo dal muro e con un pennello da imbianchino pulisci quello “strano” radiatore che sta dietro il frigo. Grazie a ciò guadagnerai facilmente tra il 5 e il 10% di efficienza.

 

  • ILLUMINAZIONE

Un modo di risparmiare sull’illuminazione è la scelta intelligente delle lampade. Per esempio, la luce indiretta, ottenuta con una lampada rivolta verso il soffitto, o una parete, crea una luce diffusa con effetto gradevole, ma l’illuminazione ha un rendimento basso e quindi un maggiore consumo di energia elettrica. Quindi, non è consigliabile. Le lampade a incandescenza consumano molto di più di quelle fluorescenti. Di regola, se ogni famiglia sostituisse 2 lampade ad incandescenza da 100W con 2 fluorescenti compatte a luce calda e alto rendimento, si risparmierebbero circa 3 miliardi di kilowatt all’anno.

 

  • CALDAIA

Effettuate una corretta manutenzione della caldaia e l’impianto sfrutterà appieno l’energia del combustibile. E’ necessario controllare la temperatura dei fumi perchè, se è eccessivamente alta, indica che parte del calore è finito nei fumi, e non va bene. Occorre pulire la caldaia e regolare la combustione, rivolgendosi ad un tecnico specializzato. Basta un solo millimetro di fuliggine nei canali del fumo e il rendimento della caldaia si riduce del 15%. Ricordatevi di pulire la vostra caldaia a carbone, 2 o 3 volte l’anno, quella a gasolio, 2 volte l’anno e quella a metano o gpl, una volta l’anno. Non perdete assolutamente il libretto d’impianto e annotateci sopra tutti i dati dei controlli effettuati. Il libretto d’impianto è una vera e propria carta d’identità, che contiene, oltre ai dati del proprietario, dell’installatore e del responsabile della manutenzione, anche la descrizione dei principali componenti dell’impianto e delle operazioni di manutenzione.

 

risparmia-in-bolletta

 

5 PICCOLI TRUCCHI

  1. Meglio il gas del forno. Si consuma il 50% in meno di energia.
  2. Evitate di tenere TV, monitor, stereo, modem in stand by. Potrete così limitare il consumo dell’elettricità di almeno 150 kW/h all’anno. Soprattutto il modem, perchè, secondo un recente studio, si trova tra gli apparecchi che, in stand by, hanno consumi particolarmente elevati, insieme ad alcune macchine da caffè e stampanti. Quindi spegnete sempre tutti gli apparecchi e gli elletrodomestici.
  3. Staccate sempre i caricabatterie delle prese, una volta finita la carica (e non superate quel tempo), altrimenti, continuerà a consumare energia. Di solito, più grande e pesante è il caricatore, maggiore è il suo consumo di corrente.
  4. Impostate il vostro computer nel modo “Risparmio Energetico”, per fare sì che lo schermo si oscuri quando non è in uso.
  5. Eliminate della vostra vita gli elettrodomestici “non imprescindibili”, ad esempio i bollitori elettrici, che consumano tantissimo e scartate i telefoni cordless perchè hanno un’alimentazione constante.

 

Più che una scelta, risparmiare energia è una nostra responsabilità, e porta solo vantaggi per ognuno di noi e l’ambiente.

 

Sempre in tema non perdetevi, Come Tenere Ordinati i Documenti Di Casa !

 

Ciao da Alice!

Metti il tuo Mi Piace!

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi