Quando La Motivazione Rinasce Da Una Poesia


Quando La Motivazione Rinasce Da Una Poesia

Quando semplici parole possono farti ritrovare la motivazione ed il coraggio perduti.

 

Ognuno ha il suo modo per ritrovare la carica e la motivazione! Per quanto mi riguarda ho sempre ammirato la potenza delle parole e la loro capacità di trasformare i nostri stati d’animo e quindi le nostre azioni. Parole che possono giungere dai più svariati ambiti, la letteratura, la poesia, il cinema, l’arte, la musica. Parole che possono transitare da un padre ad un figlio, o da una madre alla figlia; da un nonno ai nipoti oppure arrivare da un sincero amico.

In questo caso, in particolare, vorrei condividere con voi una poesia, scoperta diversi anni fa. Leggendola ho sentito un brivido lungo la schiena ed una grande spinta ad agire con coraggio!

 

 

 

“Le parole sono, naturalmente, la più potente droga usata dall’uomo.” Rudyard Kipling

 

 

 

La poesia s’intitola “Se” di Rudyard Kipling

 

Se saprai conservare la testa,

quando intorno a te tutti perderanno la loro

e te ne faranno una colpa.

 

Se crederai in te stesso quando tutti dubiteranno,

ma saprai capire il loro dubbio.

 

Se saprai aspettare senza stancarti nell’attesa,

ed essere calunniato senza calunniare;

o essere odiato senza dare tu sfogo all’odio,

e non apparir troppo bello, né dire cose troppo sagge.

 

Se saprai sognare senza fare del sogno il tuo padrone;

se saprai pensare senza fare del pensiero il tuo fine.

 

Se saprai incontrare il trionfo ed il disastro

e trattare questi due impostori nello stesso modo.

 

Se saprai sopportare di sentire le tue parole giuste

falsate da furfanti per ingannare gli sciocchi;

o vedere le cose per cui hai dato la vita spezzate,

e curvarti e ricostruirle con logori utensili.

 

Se saprai fare un mucchio di tutte le tue vincite

e rischiarle in un giro di testa e croce;

e perdere e ricominciare da capo senza fiatare sulle tue perdite.

 

se saprai forzare il tuo cuore, i nervi e i tendini

per assecondare il tuo volere, anche quando essi sono consumati;

e così resistere, quando non c’è più niente in te,

tranne che la volontà che dice loro: “tenete duro!”.

 

Se saprai parlare alle folle e mantenerti virtuoso,

passeggiare con i re e non perdere la semplicità.

 

Se né i nemici, né gli amici potranno offenderti,

se tutti conteranno, ma nessuno troppo.

 

Se saprai riempire il minuto inesorabile,

dando valore ad ognuno di quei sessanta secondi…

 

Tuo sarà il mondo e tutto ciò che esso contiene,

e, ciò che più conta, tu sarai un Uomo, figlio mio.

 

 

 

ritrovare-la-motivazione-con-una-poesia-se-rudyard-kipling-FB

 

Allora, che reazioni vi ha provocato questa poesia? Fammelo sapere nei commenti…. o ovunque vi va di lasciare un pensiero a riguardo! Sono molto curioso!

 

Ciao da Tommaso!

Metti il tuo Mi Piace!

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi