L’ottimismo della semplicità di Peechaya Burroughs


Palloncini e origami nelle minimali composizioni di Peechaya Burroughs che intendono solo dimostrare in maniera ottimistica che anche gli oggetti più comuni, nella loro semplicità, hanno un potenziale artistico molto alto.

 

I palloncini sono bellissimi e divertenti e voi lo sapete. Sicuramente lo sa Peechaya Burroughs!

 

Già qualche tempo fa avevamo scritto di questa fotografa ma il fatto che sia stata scelta dalla 20th Century Fox per le creazioni del loro imminente film Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali di Tim Burton, ci fa molto piacere e ci fa, con un po’ di orgoglio pensare, che abbiamo l’occhio giusto nel cogliere qualità e originalità.

 

Prendi il primo oggetto che ti capita sotto mano, un pezzo di carta, un utensile da cucina, la buccia di un frutto, e trasformalo in un racconto. Sembra facile, tutto sommato. E a vedere le immagini di Peechaya viene da pensare: semplice. lo avrei potuto fare anche io. Però non lo hai fatto, lo ha fatto lei, graphic designer e fotografa di Bangkok, ora trasferitasi a Sydney con famiglia al seguito.

 

Le sue piccole adorabili composizioni minimaliste dotate di palloncini, di origami o altri semplici oggetti, lo testimoniano in tutte le situazioni più stravaganti. Sia imitando getti d’acqua da uno spruzzino o il fumo grigio da una padella, sia rappresentando degli alberi o un tuorlo d’uovo, rimangono sempre giocosi e meravigliosi.

 

index-img07

 

Inutile dire che il popolo social la ama. Specialmente quello di Instagram, dove Peechaya posta quotidianamente creazioni che sorprendono ogni volta per acutezza ed originalità. Il suo uovo-palloncino è il più apprezzato ma c’è veramente l’imbarazzo della scelta.

 

Le mie fotografie – dice l’artista – sono costituite principalmente da cose che creo o manipolo a mano; solo a volte uso Photoshop per valorizzare l’idea. Vengo guidata da ricordi d’infanzia e sono molto affascinata dalla fantasia dei bambini e dalla loro eccentricità, la mia fotografia è leggera, facile ed ha un piccolo tocco di ottimismo“.

 

Cibo per la mente, non saprei come altro definirlo, di cui qui sotto trovate un piccolo assaggio. Per il menù completo vi rimando invece al portfolio di Peechaya.

 

 

Ciao da Tommaso!!

Metti il tuo Mi Piace!

 

Salva

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi