Non Sottovalutate Il Potere Della Gentilezza


Non Sottovalutate Il Potere Della Gentilezza

Essere cortesi con gli altri non costa nulla e rende moltissimo. La gentilezza paga sempre e struttura durature relazioni interpersonali.

 

‘Non sottovalutare il potere della Forza!’, diceva Obi-Wan in Star Wars, per esaltare le innumerevoli capacità e virtù di una potente e onnipresente forza che connetteva tutti gli esseri viventi. E stamani riadatto quella frase ad un’altra forza che dovrebbe accompagnare il quotidiano di ognuno di noi: la forza della gentilezza.

 

Ad essere cortesi non si perde nulla e, soprattutto, si guadagna molto. È un atteggiamento che dovremmo vedere più spesso, perché le parole dette con dolcezza, con tatto e cortesia costruiscono. Perché un “mi dispiace”, un “per favore” o un “dopo di Lei” sono il profumo di quella gentilezza che molti di noi cercano ogni giorno di mettere in pratica. La cortesia, però, è molto più che un semplice gesto di rispetto per gli altri. Stiamo parlando di un valore personale, di un modo di agire che ci permette di creare relazioni positive basate sulla cordialità.

 

La cortesia e la riconoscenza, la gratitudine di rimando, servono, poi, a creare un linguaggio alla base di sane e durature relazioni interpersonali.

 

Il paradosso, oggi è che, se ci fermiamo un attimo ad analizzare questo tipo di atteggiamenti, ci renderemo conto di come molte volte gli atti di cortesia vengano vissuti come inaspettati. Perché questa persona è così gentile con me? Starà flirtando? Vorrà qualcosa? Siamo arrivati ad un punto per cui la cortesia, di fatto, ci coglie di sorpresa e addirittura genera sfiducia. Credo sia un importante aspetto su cui riflettere.

 

La gentilezza è una forma di eleganza, la migliore che io conosca. E c’è ancora gente che la confonde con la debolezza. (Roberto Rigoni)

 

media-giuntiscuola-it

 

Ma la gentilezza si insegna o è una qualità innata? Non saprei dare una risposta esauriente. L’unica certezza che mi sento di sottolineare, è che, quando non è innata, la cortesia si può insegnare e apprendere solo con l’esempio.

 

Viviamo in una società in cui per chiedere aiuto o informazioni al telefono, siamo ormai quasi sempre costretti ad interfacciarci con voci automatiche. Sui treni e sugli autobus, sono i cartelli a ricordarci di lasciare il posto ad anziani o donne incinte, perché spesso da soli ci dimentichiamo di farlo. Ebbene, le persone cortesi non hanno bisogno che qualcuno ricordi loro come ci si comporta con gentilezza. Lo fanno perché se lo sentono, e anche perché così hanno visto fare fin da quando erano bambini. Di fatto, anche se sembra strano, non basta insegnare ai nostri figli ad essere gentili, a dire grazie, buongiorno o mi dispiace quando la situazione lo richiede.

 

I bambini apprendono molto meglio con gli esempi che con le parole, dunque dobbiamo fare molta attenzione a quello che diciamo o facciamo davanti ai loro sguardi sempre attenti, sempre ricettivi e tremendamente sensibili.

  • Non servirà a nulla insegnare ad un bambino a chiedere le cose per favore se vede che suo padre, o sua madre, impone la propria volontà, i propri desideri e ordini senza tener conto del resto della famiglia.
  • Non servirà a nulla dire ai nostri bambini che devono rispettare gli altri se poi sentono la madre, il padre o i nonni parlare male alle spalle di altre persone.
  • Servirà poco dire ad un bambino ‘Impara a trattare gli altri come vorresti essere trattato tu’, se poi quello che riceve dalla sua famiglia è incomprensione, solitudine o infelicità.

 

A mio parere, nessuno può sviluppare o applicare una gentilezza autentica, se prima non ha vissuto, sentito o visto con i suoi occhi, come si costruiscono gli atti più autentici di cortesia e riconoscimento verso gli altri. Nel momento in cui si capisce questa attitudine, si comprende perché è così importante donare agli altri la stessa sensazione.

 

Ciao da Tommaso!

Metti il tuo Mi Piace!

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi