Libertà o illusione?


Libertà o illusione?

Se posso chiedere. Da cosa vi sentite veramente liberi? E poi, vi sentite veramente liberi?


Vi sentite liberi dai pregiudizi, dall’oppressione, dall’angoscia, dalla Germania, dai soldi, dalla religione, dalle preoccupazioni e dai condizionamenti che arrivano da ogni dove? il 25 Aprile dovrebbe anche essere un pretesto per fare questo tipo di riflessione.
Certo, rispetto all’essere in galera, mi sento libero. Ma per il resto forse mi sento veramente libero solamente quando sono con i miei figli e pienamente con la mia famiglia senza alcun condizionamento esterno. In pratica quando posso fare lo scemo quanto voglio e come voglio. Anche con alcuni amici riesco a sentirmi così però, si sa, non possiamo esserlo fino in fondo.

 

Non ho mai pensato di essere davvero libero di decidere e di agire. Forse di pensare. Ma non sono ingenuo, spesso siamo condizionati pesantemente anche in quello.

 

Magari non è una riflessione che fate spesso, impegnati come siete nelle attività quotidiane. Che poi, diventando ripetitive, contribuiscono a far passare inosservati taluni pensieri. Per essere davvero libero dovrei pensare, agire e decidere indipendentemente da qualcuno o da qualcosa. Non dovrei essere condizionato da nessun fattore esterno, basandomi solo su me stesso. L’unico vincolo, affichè si possa sentirsi liberi, è quello di non limitare la libertà altrui.

 

Alora viste le premesse, credo innegabili, riguardo ai condizionamenti e le pressioni a cui siamo soggetti tutti i giorni, viene naturale chiedersi:’ Forse possiamo parlare di liberta in altri termini?’.

 

Per esempio, per me libertà vuol dire avere tempo per vivere. Il tempo è un bene per il quale bisogna essere molto avari, non si deve sprecare ma preservare il più possibile per fare le cose che ci appassionano. Perciò per essere libero, cerco di prendere decisioni il più possibile in quella direzione, cerco di essere più sobrio in certi atteggiamenti, per esempio nel comprare, altrimenti rischio di rimanere schiavizzato da un lavoro che mi permetta acquisti sempre più cari (e forse inutili).

 

In quest’ottica lavorare per consumare mi toglie il tempo di vivere le mie passioni e, di conseguenza, la mia idea di libertà.

 

liberta_fb

 

E voi avete una vostra idea di libertà? Per favore scrivetela qui sotto, lasciando un commento.

 

Ciao a tutti da Tommaso!

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi