Aria da bere


Aria da bere

Sei in bici, pedali e assapori il vento in faccia. Poi rallenti per dissetarti, ma scopri che ti manca l’acqua. Niente paura, hanno inventato Fontus, la borraccia che trasforma l’aria in acqua.

E’ risaputo che le persone si dividono fondamentalmente in due categorie: quelli che amano i ciclisti lungo la strada e quelli che li odiano visceralmente. Personalmente credo che ci siano ragioni valide da entrambe le parti, certo è che questa nuovissima invenzione viene incontro a tutti i passionisti della bicicletta e li aiuta nel loro incubo peggiore: la mancanza di acqua mentre sono isolati davanti ad un bellissimo paesaggio ma tremendamente assetati.

Perciò vi presento Fontus, il dispositivo/bottiglia che trasforma l’aria in acqua, inventato dall’austriaco Kristof Retezar. Alimentato da celle fotovoltaiche, Fontus è in grado di catturare mezzo litro di liquido in un’ora, se ci si trova in una regione umida. E’ stato pensato per chi percorre lunghi tratti in bici durante i quali, mentre state pedalando furiosamente sulle salite, la bottiglia lavora al posto vostro, procurandovi l’acqua che vi serve.

 

Quindi… la funzione principale sarà fornire acqua potabile a tutti quei ciclisti che rimangono senza acqua durante le loro pedalate, che sia per andare a lavoro, per un veloce giro in centro o per una lunga giornata passata in sella con la bici, dove una bottiglia d’acqua può dare refrigerio a sufficienza. Poi Fontus potrà fornire, anche, acqua potabile a quei 2 miliardi di persone che vivono in regioni dove l’accesso a risorse idriche è scarso e difficoltoso.

Mettendo l’ironia da parte, Fontus è stato progettato per aiutare le persone che abitano in zone con carenza idrica. Piuttosto che fare affidamento su complessi sistemi di depurazione dell’acqua, Retezar ha pensato di fare qualcosa di semplice e portatile.

 

Ma come funziona, in pratica?

 

darlin_fontus-bouteille-transforme-air-en-eau-

 

Man mano che si pedala, nel caso dei ciclisti, l’aria entra in Fontus, il quale, per mezzo di un apposito condensatore che estrae l’acqua dall’aria, produce goccioline d’acqua. Un filtro fa, poi, in modo di non mischiare l’acqua con insetti ed impurità legate ad elementi inquinanti.

 

Perciò cari amatori della bici (di cui il nostro paese è strapieno, aggiungerei), le vostre pedalate in mezzo alla natura saranno ancora più tranquille e piacevoli. Così come, si spera sia più piacevole, la sopravvivenza di coloro che hanno difficoltà a reperire acqua buona da bere. Sono sicuro che Fontus accontenterà tutti.

 

[vc_row][vc_column][vc_video link=”http://www.dailymotion.com/video/x3ozt0m_fontus-la-bottiglia-che-trasforma-l-aria-in-acqua_tech”][/vc_column][/vc_row]

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi