Come riconoscere e combattere la disidratazione


Come riconoscere e combattere la disidratazione

La disidratazione è una brutta piaga della società di oggi. Come riconoscerla e come combatterla.

Poiché l’acqua costituisce tra il 50 e il 75 per cento del corpo, non è una sorpresa che rimanere a corto di questo elemento vitale può essere pericoloso e persino mortale. La disidratazione si verifica quando la quantità di liquidi (per lo più acqua) che lascia il vostro corpo supera la quantità di liquidi che ,invece, entra.

Questo è il motivo per cui, spesso, si sente molta sete dopo un grande allenamento, durante il quale il corpo perde liquidi per sudare, prima di poterti fermare e sostituirli.

 

Mentre, per la maggior parte delle volte, la  disidratazione è lieve o moderata, la grave disidratazione può causare delirio e perdita di coscienza. Ma la buona notizia, è che quasi tutte le forme di disidratazione sono prevenibili. Avete solo bisogno di sapere a quali sintomi dovete prestare attenzione.

 

1) SETE

Ovviamente, il primo segno che il livello di disidratazione del tuo corpo sta peggiorando è quel formicolio familiare della sete nella parte posteriore della gola. Con il tempo che si avvia voglia un sorso d’acqua, il corpo è già cominciando a sentire gli effetti della disidratazione. Nel momento stesso in cui inizi ad aver voglia di un bicchiere d’acqua, il tuo corpo sta già avvertendo gli effetti della disidratazione.

 

2) BOCCA DI COTONE

Se la vostra bocca è secca, se provate quella fastidiosa sensazione appiccicosa, la spiegazione è che non producete una quantità adeguata di saliva.
Anche se questa condizione può essere causata da alcuni farmaci o addirittura dal nervosismo, la causa più comune è la semplice disidratazione. Quando al corpo manca l’umidità necessaria per produrre la saliva, allora si attiva quella sensazione di disagio, chiamata bocca di cotone.

 

3) MAL DI TESTA

Quando la testa ti martella e prendi immediatamente un OKI, in realtà è l’acqua, che utilizzi per buttare giù la medicina, che davvero cura ciò che vi affligge. Un testa dolorante può essere un segno che siete affetti da disidratazione.
Emicranie causate da disidratazione possono verificarsi quasi ovunque all’interno della vostra testa, e sono caratterizzate dal fatto che il movimento tende a peggiorarle.

 

4) MANCANZA DI ENERGIA

Sonnolenza e letargia sono altri sintomi di disidratazione che consentono di sapere quando il vostro presenta una bassa quantità di fluidi. Questo può essere particolarmente evidente nei neonati e nei bambini piccoli, nei quali la letargia estrema è in grado di segnalare una grave disidratazione e può richiedere una urgente visita pediatrica.

 

5) FARE UN PIPI’ DIVERSA

Uno dei segni più affidabili della disidratazione è un’urina scura o scolorita. Come pure una minzione troppo frequente.

 

6) CRAMPI MUSCOLARI

Crampi muscoli – soprattutto nelle estremità inferiori – sono un sintomo comune di disidratazione.
In questi casi, un bel, grande bicchierone d’acqua può fare di più, per alleviare i dolori muscolari, di un buon massaggio rilassante.

 

7) PELLE SECCA

Se la vostra pelle è secca o incrinata, non può essere colpa di vostra crema idratante! La pelle secca è un sintomo di disidratazione che viene spesso trascurato.
Dal momento che il sudore è un indicatore evidente che si sta perdendo liquidi, la pelle secca non è sempre associata a disidratazione. Ma la pelle secca persistente o labbra screpolate sono un indicatore comune che è necessario bere di più H2O.

effetti-disidratazione

 

Alora, come mantenere il corpo idratato al punto giusto?

 

  1. Innanzitutto bere molta acqua, bere molta acqua, bere molta acqua.
  2. Tenere l’acqua a portata di mano. Prendi l’abitudine di portare sempre con te, una bottiglia o un thermos di acqua. Se l’acqua è a portata di mano, è molto più probabile bere.
  3. Dare una chance al tè. Il tè è un ottimo modo per variare la vostro assunzione di liquidi. E il bonus è che le tisane offrono una moltitudine di altri benefici per la vostra salute.
  4. Frutta fresca e verdura a volontà. Assicurarsi che almeno il 50% del vostro piatto sia coperto da prodotti freschi e luminosi, come frutta e verdura , che sono una fonte naturale di acqua e un ottimo modo per aumentare l’assunzione di liquidi.
  5. Aggiungere acqua in allenamento. Assicurati di idratare prima, durante e dopo un allenamento.

 

L’idratazione è la chiave per fare in modo di mantenere il vostro corpo e la mente funzionanti ad alti livelli. Ora che sapete i sintomi di disidratazione più comuni, state all’erta e, poi, applicate i modi per rendere l’idratazione una parte normale della vostra routine quotidiana, soprattutto in questo periodo che vede imminente l’avvicinarsi del caldo.

 

Avete riscontrato già questi sintomi? Combattete la disidratazione? Idratate abbastanza il vostro organismo?

Tocca a voi, fatemi sapere le vostre esperienze e opinioni a riguardo, lasciando un vostro commento qui sotto.

 

Ciao da Tommaso!

 

Metti il tuo Mi Piace!

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi