7 Modi Per Sfogare La Rabbia In Alternativa All’Omicidio


7 Modi Per Sfogare La Rabbia In Alternativa All’Omicidio

Sfogare la rabbia sta diventando un bisogno sempre più frequente causa vita frenetica o stress. Ecco 7 alternative all’omicidio.

Ragazzi, le situazioni che fanno esplodere la rabbia dentro di noi sono sempre più numerose. Per questo ci vogliono alternative a ciò che, in quei momenti, si manifesta nella nostra mente, cioè l’omicidio. Come tutti sapete, non è legale e perciò, in maniera ironica proviamo a fornire qualche plausibile alternativa.

 

1 – SCRIVERE

 

È un’alternativa piuttosto rischiosa, per due motivi:

  • il primo motivo è che la tastiera del computer rischia di non sopravvivere all’ira.
  • il secondo motivo è che, se anche il computer dovesse sopravvivere alle vostre dita assassine, l’Italiano potrebbe non sopravvivere alla vostra grammatica.

 

2 – PRENDERSELA CON QUALCOSA DI VIRTUALE

 

La Playstation è perfetta, se non siete così incazzati da spaccarvi il joystick su un ginocchio alla prima volta che vi uccidono. Opure se non vi rovinate gli occhi e il cervello a furia di stare davanti allo schermo.

 

3 – SFOGARSI CON ESTRANEI

 

Parlare fino allo sfinimento, finché i vostri polmoni collassano per la mancanza d’aria, la vostra lingua resta paralizzata e le vostre corde vocali saltano come quelle di una vecchia chitarra. Generalmente prima che questo succeda è lo sventurato ascoltatore a collassare, ma un’audience attenta non è indispensabile in questi casi. Tuttavia, affinché l’arrabbiato esca totalmente soddisfatto da una seduta di questa terapia, la scelta dell’ascoltatore può rivelarsi importante. Ecco quindi una lista degli ascoltatori più indicati per questa funzione.

  • lo psicologo
  • il vostro domestico/a
  • un amico o un familiare (santi entrambi)
  • l’ignaro ed educato ascoltatore casuale.

 

b5fc78cb59c8a074598b8ecd0dde822d

 

4 – CERCARE UN CAPRO ESPIATORIO

 

Cercare un capro espiatorio può diventare una boccata d’aria durante una crisi di rabbia. Ecco quindi una lista dei migliori capri espiatori in circolazione, per aiutarvi a scegliere quello più adatto a voi.

  • il fratello o la sorella minore
  • un collega, meglio se vostro sottoposto
  • l’amico che si immola per la causa

 

5 – DISTRUGGERE OGGETTI INANIMATI, MEGLIO SE DI POCO VALORE

 

Comincio premettendo che, no, il muro non è una buona scelta per sfogarsi. Davvero non capisco perché così tanta gente si ostini ad ingaggiare match di kick boxing contro di lui quando l’unica cosa che ci si può rimediare sono delle nocche sbucciate o, se proprio va di lusso, un alluce rotto. Il sacco da boxe va benissimo come far volare come frisbee il servito di piatti. Ma la cosa che funziona di più è distruggere una macchina dallo sfasciacarrozze con una mazza da baseball. Non l’ho mai provato ma dice che sia meglio della terapia dallo psicologo!

 

6 – PROGETTARE DI RENDERE PAN PER FOCACCIA

 

Entriamo nel campo della vendetta. Questa, come sapete va servita ‘fredda’, perciò progettarla nella maniera adeguata e in modo che faccia più male possibile, può diventare una esercizio impegnativo per la vostra mente. Che potrebbe aiutarvi nella gestione della vostra rabbia. O addirittura cancellarla. Comunque, se il vostro progetto è ottimo, è sempre un peccato gettare via una buona vendetta!

 

7 – AIZZARE QUALCUNO ALTRO CONTRO IL VOSTRO BERSAGLIO

 

Perché per un arrabbiato, incontrare il consenso delle masse, è d’importanza fondamentale. Perciò, se il torto che avete subito dall’antagonista è oggettivamente deprecabile, risulta altamente terapeutico riuscire a convincere il popolo a stare dalla vostra parte.

 

Esercitatevi!

 

Ciao da Tommaso!

Metti il tuo Mi Piace!

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi