6 Giochi Da Fare Con I Tuoi Figli Quando Siete In Viaggio


6 Giochi Da Fare Con I Tuoi Figli Quando Siete In Viaggio

Capita a volte che i viaggi si allunghino, per qualunque motivo. Ecco qua alcuni giochi affinchè i figli non si annoino e diventino ingestibili.

 

I viaggi in macchina, soprattutto se incappiamo in una lunga fila, ma anche treno, aereo, o autobus, sono spesso una sfida per qualsiasi piccolo bipede che si rispetti e per i suoi poco pazienti genitori. Anche il bambino più tranquillo del mondo, di quelli che normalmente passano dei lunghi periodi di tempo seduti a fare puzzle o disegnare, dopo un po’ di forzata immobilità inizia a dare i numeri. Figuriamoci uno accelerato e senza fermezza.

 

Allora cosa fare? Cercherò di raccontarvi cosa facciamo io e Ilaria in auto durante i nostri viaggi più lunghi.

 

Il trucco sta tutto nel cercare di rendere il viaggio più piacevole. E, soprattutto, far partire il divertimento della vacanza proprio dal viaggio stesso. Il tutto parte dall’avere con sè quelle due o tre cose che definirei ‘mai-più-senza‘.

 

  • Acqua da bere e piccoli snack da sgranocchiare. Possibilmente con pochi zuccheri; mele, banane, pere, carote, biscotti secchi, piccoli panini formato mignon, e così via. Meglio evitare cose con molti zuccheri, perché tendono ad eccitarli esageratamente. Per lo stesso motivo, si beve solo acqua. Il tutto con equilibrio perchè in agguato c’è sempre il mal d’auto.
  • Giocattoli vari. Ideali sono: i set di adesivi attacca-stacca (ci sono quelli che si possono attaccare e ristaccare un centinaio di volte), un CD audio di favole oppure di canzoni per bambini (magari che hanno già sentito e cantato a scuola), un paio di dinosauri da far lottare o bambole per giocare, insomma qualche giocattolo affezionato con cui distrarsi. Eviterei i libri da leggere per evitare il mal di macchina. Comunque, per quanto riguarda noi, il grande favorito di tutti i viaggi rimane la musica, lo zecchino d’oro va per la maggiore, ‘Il coccodrillo come fa’ anche 50 volte di seguito. Come ‘Le tagliatelle di nonna Pina’ oppure ‘Volevo un gatto nero’. Ovviamente cantate a squarciagola, altrimenti non funziona.

 

Ma, alla fine, per noi l’unica vera cosa che funziona sono i giochini da fare insieme. Ecco la nostra top 6.

 

GIOCO 1 – INDOVINA L’ANIMALE

 

– Allora mamma tocca a me!
– si, dimmi quando sei pronto
– pronto! Indovina
– è un animale di terra, di acqua o di aria?
– terra
– vive nella foresta, nella giungla, o nella savana?
– vive nella savana
– mangia carne o piante?
– è erbivolo mamma! maggia l’erba.
– ma che per caso ha le strisce?
– ah ah ah SIIII, mamma!
– ma non sarà mica la zebra?
– SIIIII!
– ora tocca a me pensare ….

Magari i vostri figli sono fissati con altre cose e sanno di tutto e di più. Ec è perfetto perchè questo gioco è adattabilissimo a qualsiasi altra passione. Un esempio per tutti: i personaggi dei cartoni.

 

GIOCO 2 – LE MACCHINE CHE PASSANO

 

Questo gioco è un classico, e si evolve con l’età del bambino. Con i piccolissimi si può fare “vediamo se passano macchine rosse!” e si conta insieme. Poi man mano che il bimbo cresce si passa a scegliere colori più difficili oppure tipologia di veicolo (taxi, camioncino, SUV, eccetera). Naturalmente non è necessario che siano macchine. Si può applicare alle mucche, cavalli, alci (a seconda del luogo in cui vi trovate a viaggiare), oppure persone anziane o giovani, o bambini se siete in un tratto urbano, o biciclette, e li c’è pure la variante con e senza casco. Il vantaggio di questo gioco è che non richiede troppo impegno da parte del genitore, perchè a contare le macchine ci riusciamo mediamente anche a occhi chiusi.

 

habitos_de_seguridad_en_la_carretera

 

GIOCO 3 – LE ASSOCIAZIONI

 

Molto divertente perchè vengono fuori associazioni assurde e spassose. E si può andare avanti per molto tempo.
Normalmente per noi funziona così:
– Io dico macchina
– quando sento macchina, io penso a strada
– quando sento ‘trada, io penso a abobus
– quando sento autobus, io penso a metropolitana
– quando sento metoppommitana, io penso a tigre
– ma che c’entra la tigre con la metropolitana?
– uffa mamma! Decido io. Io penso tigre!
– ok andiamo avanti. Allora quando sento tigre, io penso a ……

e cosi via.

 

GIOCO 4 – LE RIME

 

Si gioca tutti insieme. Il primo sceglie una parola e gli altri, in sequenza, devono dire una parola in rima con quella scelta. Chi sbaglia viene eliminato e alla fine vince chi riesce a dire l’ultima rima. Divertente perchè nascono neologismi molto interessanti e divertenti.

 

GIOCO 5 – LE MINISTORIE

 

Una ministoria è una storia brevissima, di due o tre frasi al massimo. Non ci sono limiti agli argomenti da scegliere, purché la storia si risolva in due o tre brevi frasi. Inizialmente non ero molto brava ma poi mi sono venute meglio, e i bambini apprezzano tantissimo. Il bello delle ministorie è che vengono fuori quadretti surreali e impossibili, però vanno bene lo stesso. Inoltre non capisci perché li facciano ridere. Esempio: “un leone va a spasso nella foresta ed incontra un coniglio che gli dice “che fai qui? Tornatene nella savana!” e giù con le risate.

 

GIOCO 6 – VEDO, VEDO COL MIO OCCHIOLINO QUALCOSA CHE INIZIA CON LA LETTERA…

 

Ritengo che lo conosciate tutti. Gioco intramontabile, forse gradito solo ai più piccoli ma che poi accontenta bambini di tutte le età. L’unica controindicazione è che può creare simpatiche discussioni tra grandi e piccini perchè, visto che siamo in movimento, ciò che si vede, al momento della soluzione, di solito non c’è più. E così giù con lamentele di ogni tipo.

 

Ora però tocca a voi. Quale è il vostro intrattenimento da viaggio preferito?

 

Ciao da Tommaso!

Metti il tuo Mi Piace!

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi