10 Cose Che Non Sai Sul Cocomero


10 Cose Che Non Sai Sul Cocomero

Vivace e profumato il cocomero è un vero serbatoio di vitamine rinfrescanti, perfetto per la stagione estiva.

Chi è, in estate, che rinuncia ad una bella fetta di cocomero?

 

Il cocomero contiene tante fibre e vitamine, A e B in particolare, ma anche C e molti minerali tra cui potassio, ferro e calcio. Povero di calorie (solo 30 ogni 100 grammi) il cocomero è perfetto per rinfrescarsi nelle giornate più afose e può essere gustato al naturale, in macedonia, o anche come base per divertenti spiedini di formaggi.

Il suo elevato contenuto d’acqua, circa il 90%, fa sì che presenti numerose proprietà benefiche per il nostro organismo, anche se molti non le conoscono.

 

Ecco qua 10 curiosità riguardo questo gustoso frutto, di cui forse non siete a conoscenza.

 

  1. Ti aiuta a sentirti sazio. Il fatto che sia composto soprattutto da acqua, rende il cocomero ottimo per suscitare in noi il senso di sazietà, per cui diventa più facile evitare di mangiare in più. A questo scopo, basta mangiarne una fetta prima dei pasti, per sentirci soddisfatti con una minore quantità di cibo. In questo modo, è possibile allontanare lo spettro del sovrappeso.
  2. Contiene una grande quantià di antiossidanti. Il cocomero è molto ricco di antiossidanti, soprattutto licopene. Questo antiossidante, presente soprattutto nei pomodori, riesce molto bene a trattenere l’effetto dei radicali liberi, e concorre a rafforzare il sistema immunitario. Allo stesso modo, il licopene aiuta contro il danno cellulare, per cui è molto efficace per prevenire il cancro. L’ideale è mangiare questo frutto almeno tre volte alla settimana.
  3. Migliora la pelle. Grazie agli antiossidanti è rigenerante per la pelle.
  4. Aiuta a prevenire la pressione alta. Il cocomero è povero di sodio e quindi aiuta a combattere l’ipertensione. Inoltre fa bene a tutto l’apparato cardiocircolatorio.
  5. Ideale per le donne in gravidanza. Mangiare cocomero durante la gravidanza è consigliato, poiché contiene elevati livelli di vitamina C. Questa vitamina, come saprete, è perfetta per evitare e per combattere le malattie respiratorie come l’influenza ed il raffreddore comune. Di fatto, alcune persone mangiano cocomero con un po’ di limone, che senza dubbio, accresce le quantità di vitamina C ingerita. Ricordate che è possibile anche preparare dell’acqua aromatizzata con questo frutto.
  6. Combatte la cistite. Essendo ricco di acqua, il cocomero è molto diuretico. E ciò aiuta a disintossicare vescica e reni.
  7. E’ un toccasana per i crampi. Di grande aiuto per tutte quelle persone che fanno sport, il cocomero contiene una buona quantità di potassio e di vitamina B6. Sostanze che, aiutando il nostro organismo ad assorbire meglio le proteine, aiutano ad evitare i fastidiosi crampi che colpiscono i muscoli. In questo senso, l’ideale è mangiare un po’ di questo frutto alcuni minuti prima di fare attività sportiva. Ottima anche dopo lo sport, poiché rinfresca molto, grazie al suo elevato contenuto d’acqua, aiutando a reintegrare i liquidi persi durante la sudorazione.
  8. Utile per ridurre la cellulite. Avendo proprietà drenanti, il cocomero aiuta a combattere gli accumuli di liquidi responsabili della cellulite.
  9. Da una mano nella sfera sessuale. Strano a dirsi ma il cocomero è ricco di amminoacidi tra cui la citrullina che favorisce la vasodilatazione e quindi stimola il desiderio sessuale.
  10. I semi vanno mangiati! E’ così. I semi di anguria si possono mangiare e fanno pure bene. Qui potete trovare 10 ricette per utilizzarli in cucina. Se non siete schizzinosi, o non avete tutta quella pazienza per togliere uno ad uno i neri chicchi dal cocomero di turno, sappiate che potete mangiarli insieme al frutto e nulla succede! Anzi, sono in grado di tramutarsi in veri e propri integratori. Aiutano, anche, l’intestino per il loro effetto lassativo. Insomma, i semi dell’anguria hanno molteplici qualità:
    • sono molto ricchi di fibre e antiossidanti.
    • sono ricchi di proteine: un etto di piccoli semi ne ha circa 35 grammi (più della stessa quantità di carne).
    • contengono molti grassi poli-insaturi, utili per tenere a bada il colesterolo, il rischio cardiovascolare e l’iperattivazione del sistema immunitario.
    • sono pieni anche di vitamine del gruppo B, che fanno bene al fegato.
    • sono ricchi di zinco, magnesio, manganese, fosforo, potassio e rame.

 

watermelon-picnic-table-fb

 

Per contro a tutte queste buone qualità, va detto, e non è un segreto, che il cocomero è poco digeribile. Questo suo aspetto, meno carino, è dato dal fatto che il cocomero contiene molta acqua, la quale inibisce un po’ il lavoro dei succhi gastrici, perché li diluisce eccessivamente.

 

Ciao da Tommaso!

Metti il tuo Mi Piace!

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi