Coscienza: Il Giardiniere Dell’Imperfezione

di Giuliano Melani

Coscienza indica la consapevolezza di ciò che avviene in noi, quell’interiore conoscimento che ciascuno ha del bene e del male.

Nessuno sa cosa sia di preciso la coscienza. Ci lavorano da sempre filosofi, scienziati e, infine neuro-scienziati.

Questi ultimi gli danno giù di ricerca, in particolare cercano di osservare cosa fanno i neuroni quando la mente viene interessata da un problema di coscienza.

Uccidereste il vostro miglior amico per salvare dieci bambini innocenti?”

Si collega il soggetto all’osservazione con risonanza magnetica funzionale e gli si pone questa domanda. E cosa fanno i neuroni? Apriti cielo, verrebbe da dire.

Questa è una strada. Una via d’indagine. Poi ve n’è un’altra.

Esistono le macchine. Potremmo dotarle di coscienza? E si torna lì. Come si fa a dotarle senza sapere cos’è?

Però le macchine sono portatrici sane di un indizio inaspettato. Sono costruite per non commettere errori. O, al più, per commettere errori programmati. Che equivale a dire non commetterne.

coscienza macchine

Ma se non puoi commettere errori, inutile porsi il problema della coscienza. Semplicemente non ti serve. Per i sistemi che non ammettono errori, essa non serve.

Invero è il contrario.

Siccome gli umani possono commettere errori, a loro serve eccome quella che chiamiamo coscienza, per tal motivo ne sono dotati.

Ma errore rispetto a cosa? Perlopiù rispetto al bene e al male (su cosa siano torneremo).

Adesso torniamo alla domanda: “Uccidereste il vostro miglior amico per salvare dieci bambini innocenti?”.

Esiste un solo bene? Esiste un solo male? No!

Allora la coscienza fa l’unica cosa che può fare. Si impalla.

Non potrà mai decidere. I dieci bambini moriranno.

Per oggi fermiamoci qui.

La nostra coscienza ha dei limiti.

Rispettiamoli.

LEGGI ANCHE… Ritratto Del Senso Di Colpa In 10 Punti Essenziali

Ciao a tutti da Giuliano!

Vieni a visitarci sulla nostra pagina Facebook e Metti il tuo MiPiace!

0 commento

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un Commento

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Send this to a friend